MADRID, I MUSEI DA VEDERE

Madrid è senza dubbio una grande città d’arte. Tra le tante attrazioni imperdibili i suoi musei, circa una quarantina, meritano un’attenzione particolare. Inoltre, forse non tutti sanno che molti sono gratis!
Al di là del ‘Paseo del Arte’, il famoso triangolo artistico formato dal Museo del Prado, dal Museo Thyssen-Bornemisza e dal Museo Reina Sofia (che qualsiasi visitatore si promette di vedere) il patrimonio museale di Madrid comprende collezioni di design, grafica, moda, costume, archeologia e non solo…

 

 Museo del Prado

 

 

Uno dei musei più importanti del mondo, di sicuro quello più conosciuto e visitato di Madrid. La sua collezione è grandiosa e va dai capolavori della Spagna del XI secolo all’arte moderna. Vi sono esposte le opere dei maggiori artisti, Botticelli, Caravaggio, El Greco, A. Gentileschi, Goya, Mantegna, Raffaello, Rembrandt, Velázquez per citarne alcuni. “Prado” deriva da “Paseo del Prado”, la famosa passeggiata alberata luogo di svago per i madrileni a partire dal XVI secolo.
www.museodelprado.es

Leggi anche Il Museo del Prado, un viaggio dal Rinascimento all’età moderna

 

Museo Reina Sofia

 

 

Un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di arte moderna e contemporanea. Il museo è stato ricavato da un antico ospedale e conserva circa 21.000 opere suddivise in cinque piani, due dedicati alla collezione permanente di arte spagnola contemporanea, tre alle esposizioni temporanee. Fiore all’occhiello è di sicuro la “Guernica” di Picasso, ma non mancano opere di altri grandi della storia dell’arte, da Dalì a Mirò, Kandinskij, Braque, Magritte, Fontana, Lichtenstein, Bacon e tanti altri.
www.museoreinasofia.es

 

Museo Thyssen – Bornemisza

 

 

Tra le più importanti collezioni private al mondo, è stato inaugurato negli anni Novanta nel neoclassico Palazzo di Villahermosa. La collezione, appartenuta al barone Thyssen Bornemisza, è stata acquisita dallo Stato spagnolo nel 1993 e vanta oltre 800 opere tra dipinti e sculture principali dell’arte occidentale dal XIII al XIX secolo.
www.museothyssen.org

 

Museo Sorolla

 

 

Un museo dedicato al pittore valenciano Joaquín Sorolla Bastida, allestito in quella che era la sua residenza. Sorella è stato un artista molto famoso agli inizi del ‘900 e i suoi paesaggi marini, i giardini e le figure popolari  rappresentano uno spaccato della società del suo tempo. Probabilmente si tratta di una delle case d’artista meglio conservate, e oltre alle stanze della casa è possibile vistare il giardino, progettato dallo stesso Sorolla.
www.culturaydeporte.gob.es

 

Museo Archeologico Nazionale (MAN)

 

 

Una delle collezioni di reperti antichi più importanti del mondo. Un viaggio dalla preistoria al XIX secolo attraverso gli utensili e le opere d’arte delle varie culture del Mediterraneo, come le ceramiche greche, le corone votive visigote o gli avori ispano-musulmani, oggi valutati anche dal punto di vista artistico oltre che dal punto di vista archeologico.
www.man.es

 

Museo del Romanticismo

 

 

Un viaggio nella Madrid romantica. Una collezione di dipinti, mobili ed esempi di arte decorativa del XIX secolo, opere di Goya, Esquivel, Madrazo, Alenza e dei fratelli Bécquer, ceramiche di Sargadelos e Sèvres, gioielli d’ebano, bambole di porcellana, pianoforti e mobili stile impero allestita nell’antico palazzo del marchese di Matallana. Uno degli angoli più particolari di questo museo è il Giardino della Magnolia, strutturato secondo il modello francese del XVIII secolo.
www.culturaydeporte.gob.es

 

Casa Museo Cerralbo

 

 

Una delle collezioni private più importanti della Spagna, fatta di oggetti, dipinti europei dei secoli XVI, XVII, XVIII e XIX, sculture, disegni, stampe, monete, medaglie, oggetti archeologici, armi e corazze, archivi bibliografici, orologi, lampadari, gioielli, ceramiche, mobili e tappeti. Visitare questo museo significa rivivere i viaggi che fecero il marchese Cerralbo e i suoi figli tra il XIX e il XX secolo per la Spagna e l’Europa
www.culturaydeporte.gob.es

 

Caixa Forum

 

 

Un centro voluto dalla Banca Caixa che riunisce l’essenza cosmopolita di Madrid e promuove la diffusione e il dialogo costante tra interessi e esigenze del nostro tempo al servizio dei cittadini. E’ allestito in una vecchia centrale elettrica che è diventata simbolo dell’architettura modernista.
www.caixaforum.es

 

Museo ABC

 

 

Opera degli architetti Aranguren & Gallegos, è una vera e propria mecca per qualsiasi appassionato di arte grafica. Quasi 200.000 disegni originali opera di disegnatori, illustratori e pittori che fanno parte della collezione del giornale ABC, oltre 1.500 artisti di tutti gli stili, tecniche e tendenze.
www.museo.abc.es

 

Museo delle Arti Decorative

 

 

Un museo per gli amanti del design, una collezione di 70.000 oggetti che vanno dai vetri romani e i tessuti copti agli articoli di design dell’epoca attuale. Oggetti di uso quotidiano e di lusso, accompagnati da documenti che spiegano le loro connotazioni storiche, rappresentano in particolare i secoli XVII, XVIII e il XIX, ma non solo.
www.culturaydeporte.gob.es

 

Museo del Costume

 

 

Una tappa obbligatoria per chi ama la moda e vuole saperne saperne di più su quella spagnola. Il Museo del Traje promuove la conoscenza storica degli indumenti e del patrimonio etnologico spagnolo, anche con esposizioni temporanee sulla moda contemporanea. L’edificio, opera degli architetti Jaime López de Asiain e Ángel Díaz Domínguez, ha ottenuto il Premio Nazionale di Architettura nel 1969.
www.culturaydeporte.gob.es

 

Museo Navale

 

 

Una viaggio affascinante alla scoperta della Marina Spagnola e delle scoperte marittime tra strumenti astronomici, scientifici e di navigazione, modelli di navi e di arsenali, mappe, quadri, armi e bandiere, uniformi e medaglie, articoli etnografici e oggetti personali di marinai illustri. Divertimento assicurato per grandi e piccini.
www.fundacionmuseonaval.com

 

Museo Nazionale di Antropologia

 

 

Un museo che vuole mostrare l’enorme ricchezza culturale del pianeta e promuovere l’integrazione interculturale e la tolleranza tra popoli e culture. Una interessante esposizione di indumenti, musica e attività ludiche, credi religiosi, case e arredamenti di Africa, America, Asia, Europa e Oceania, accompagnati da note geografiche e storiche.
www.culturaydeporte.gob.es

 

Museo dell’America

 

 

Per tutti gli appassionati di archeologia precolombiana, etnografia e arte coloniale, oltre 25.000 oggetti che coprono un ampio periodo storico, dalla Preistoria americana fino ai giorni nostri. I pezzi provengono dalle antiche collezioni di Archeologia ed Etnografia Americana del Museo archeologico nazionale e che precedentemente appartenevano al Museo di scienze naturali, così come da donazioni, depositi e acquisizioni di nuove opere.
www.culturaydeporte.gob.es

 

Se avete intenzione di visitare i musei del ‘Paseo del Arte’ (Prado, Reina Sofia, Thyssen-Bornemisza) vi consiglio di acquistare il Madrid Art Walk Pass, che permette di usufruire di un accesso privilegiato saltando la coda in biglietteria.
Se invece volete visitare più attrazioni potreste acquistare la Madrid City Pass, che consente di ottenere sconti e agevolazioni vari senza dover prenotare i biglietti o ritirare la tessera sconto.

Gli spagnoli hanno creato una App che consente di scoprire i capolavori dei tre più importanti musei di Madrid, il Prado, il Reina Sofia e il Thyssen – Bornemisza, e di costruire un percorso nel cuore della città.
L’App si chiama “Paseo del Arte Imprescindibile” ed è scaricabile dal sito ufficiale dell’ente del turismo di Madrid www.esmadrid.com

 

Vedi altre foto dei musei di Madrid su Musei per l’Arte Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *